Spinny S140 in birreria: come ha migliorato il lavoro.

/, In Evidenza/Spinny S140 in birreria: come ha migliorato il lavoro.

Spinny S140 in birreria: come ha migliorato il lavoro.

In un giorno normale, Tuatara Brewery (NZ) imbottiglia, etichetta e imballa 7000 litri della sua premiata birra. Eliminare il lavoro manuale di avvolgimento ha allentato la pressione nel fine linea.

Quando Michael Bailey iniziò come magazziniere presso il birrificio Kapiti Coast, avvolgeva i pallet a mano, un processo che descrive come “una missione e 1/2”.

C’erano due persone dedicate a questo lavoro in quel momento, una preparava i pallet e l’altra li avvolgeva a mano e poi li posizionava sulla sua linea. Ma quando i nuovi sistemi di produzione hanno incrementato la velocità con cui la birra veniva imbottigliata ed etichettata, è cominciato lo stress.

“Stavamo iniziando a sentire la pressione”, ammette Michael. Pur non essendo estraneo al lavoro manuale coinvolto nel lavoro, osserva che “il confezionamento a mano era una lotta per i nuovi dipendenti – semplicemente non erano in grado di tenere il passo”.

Investire in un sistema di avvolgimento semi-automatico Spinny S140 è stata una decisione facile da prendere.

Carico protetto

La sfida maggiore nel trasporto di liquidi, soprattutto se in bottiglie di vetro, è che il carico deve essere saldamente fissato al pallet.

In precedenza l’avvolgimento manuale dei pallet era una sfida di bilanciamento. “Le scatole si muovevano molto durante il trasporto e alcune confezioni scivolavano”, afferma il manager delle operazioni Hamish Allan. “Con il nuovo sistema tutto è cambiato”.

“Spinny ha diverse configurazioni per la tenuta e gli strati di avvolgimento”, dice Michael, “tutto è solo preimpostato in modo da caricarlo, legarlo al pallet, scegliere l’impostazione. Tutto qui”.

Tempo risparmiato

Raggiungere la tensione corretta per mantenere stabile il prodotto con il vecchio sistema era una sfida. “Ci volevano due o tre minuti buoni per avvolgere a mano”, dice Michael. “Dato che le scatole si potevano muovere durante il transito, si doveva impiegare molto più tempo nel confezionamento. Si doveva anche evitare di sovraccaricare la linea e quindi era difficile essere certi che ogni avvolgimento fosse ben fatto. Spinny ci fa sicuramente risparmiare un sacco di tempo – e stress.”

Lavoro eseguito

Spinny S140 Advanced consente quattro cicli di avvolgimento programmabili, perfetti per i centri di distribuzione che spediscono pallet misti.

“Puoi impostare la tensione, puoi programmare quanti strati di avvolgimento vuoi”, dice Michael. “È praticamente tutto fatto, fai altro e torni quando la macchina ha finito. Risparmiamo il lavoro di una persona.”

Una tranquillità costante. Il lavoro di Spinny è stato seriamente messo alla prova nel terremoto di Wellington del 2016. Dopo aver controllato il magazzino alla ricerca di danni, Tuatara fu sorpresa (e felice) di scoprire che nessuna bottiglia si era rotta.

“Non abbiamo avuto alcun danno reale”, dice. “Alcuni negozi di vino lungo la strada hanno avuto scivolamenti di prodotto con la conseguenza di subire molti danni”.

Questo è un risultato per cui vale la pena fare un brindisi. Magari con una buona birra Neozelandese.

(Articolo scritto e pubblicato da Universal Packaging New Zealand)

By |2018-07-09T08:06:46+00:00maggio 16th, 2018|Fatto su Misura, In Evidenza|